Lunedì, 22 Febbraio 2021 23:18

FdT2021 - Scheda #1 Ornella Grassi parla di Enrica Calabresi

Scritto da 

Nell'ambito delle manifestazioni per la Festa della Toscana 2021, che ha per tema "La Toscana terra di libertà: dall’abolizione della pena di morte ai nuovi diritti", il prossimo lunedì 8 marzo, Ornella Grassi, regista del docufilm "Una donna, poco più di un nome" interverrà su Enrica Calabresi.

 

Scheda n. 1  //  Brevi approfondimenti in avvicinamento al webinar di studi

Lunedì 8 marzo 2021

Il nostro seminario è inserito nelle manifestazioni per la Festa della Toscana 2020 che ha per tema “La Toscana terra di libertà: dall’abolizione della pena di morte ai nuovi diritti”. A tale riguardo abbiamo privilegiato la parte riguardante la lotta per la conquista di nuovi diritti, ed in particolare il ruolo svoltovi dalle donne. Infatti se è vero che un fondamentale diritto riguarda la eguaglianza uomo-donna e che tale eguaglianza non è stata ancora pienamente raggiunta e molta strada deve essere fatta, in Toscana nel secolo scorso ci sono state figure femminili che molto hanno fatto per il raggiungimento di questo scopo. L’esemplarità delle loro vite e le loro opere hanno dato grande forza per la battaglia dei nuovi diritti. Ne abbiamo scelte cinque, per noi esemplari, appunto.

Iniziamo ad approfondire queste figure come viatico per il nostro webinar. Le proponiamo dando priorità alla data di nascita.

Enrica Calabresi (Ferrara 1891 – Firenze 1944) entomologa di grandissima qualità, ricercatrice e docente universitaria, fu perseguita dal fascismo in quanto ebrea e le fu impedito di insegnare alla Università prima di Firenze e poi di Pisa. Internata nel carcere di Santa Verdiana a Firenze dai fascisti per essere consegnata alle SS, si avvelenò prima di cadere in loro mani.

 

Consigliamo per un rapido propedeutico approfondimento:

  • Paolo Ciampi, Un nome, Giuntina 2006, pp 231

 

Di Enrica Calabresi parlerà Ornella Grassi, regista del docufilm Una donna, poco più di un nome, su Enrica Calabresi.

 

Ornella Grassi inizia a lavorare giovanissima, all’età di cinque anni, in RAI, in trasmissioni radiofoniche dove continuerà la sua carriera di attrice lavorando ininterrottamente con i più importanti registi radiofonici in ruoli di protagonista; per citarne alcuni: Anne Frank, I tre Moschettieri con la regia di Andrea Camilleri, Come in uno specchio (Bergman) portandola a lavorare anche all’estero, in Svizzera e in Germania.

Di pari passo l’attività televisiva con grandi attori: Le sorelle Materassi, è protagonista di una serie di drammi del teatro americano tra gli altri Winterset con Massimo Dapporto, Delitto sulle punte ecc. e l’attività teatrale con la Donna perfetta di Dacia Maraini, Anne Sexton’s poems, E vogliamo lavorar, A servizio di Valerio Aiolli. La perfetta conoscenza della lingua francese, inglese e tedesca le permette di recitare in lingua originale. Infatti, è interprete simultanea per il Premio Donatello del film La donna della porta accanto di F. Truffaut; organizza festival di cinema come France Cinema, Cineuropa e per il Festival dei popoli ha curato la prima rassegna in Italia del cinema Africano. È sceneggiatrice di alcuni monologhi teatrali e radiodrammi; ha organizzato con il Comitato Pari Opportunità della Regione Toscana il corso Bacchette in rosa dedicato alle donne direttori di orchestra; è autrice del docufilm In guerra senza uccidere sulla campagna di Russia nella seconda guerra mondiale attraverso la sofferta testimonianza di suo padre e del docufilm Una donna, poco più di un nome dedicato alla storia della scienziata ebrea Enrica Calabresi vincitore miglior documentario festival internazionale di cinema e donne 2019. 

La relazione di Ornella Grassi è prevista per le ore 9.30 di Lunedì 8 marzo 2021 e si può seguire sulla pagina SanGimignanoAccadeOnline del Comune di San Gimignano (gc).

È possibile che venga proposto a latere del webinar Una donna. Poco più di un nome, film documentario su Enrica Calabresi di Ornella Grassi.

 

Se vuoi puoi scaricare la scheda in formato PDF.

 

Letto 120 volte
Vota questo articolo
(0 Voti)
Devi effettuare il login per inviare commenti
In primo piano
Canali Tematici