Martedì, 26 Settembre 2017 18:36

Summer School on Religion 2017. Per un bilancio finale

Scritto da 

A conclusione della XXIV Summer School on Religions (San Gimignano, 30 agosto - 2 settembre 2017), sul tema “La bellezza salverà il mondo”, il CISRECO presenta una nota finale, in cui fa il bilancio delle attività svolte. In calce, un'abbondante rassegna fotografica (anch'essa a cura di G. Picone).

 

Bilancio di una edizione particolare

 

A più di un mese dalla chiusura della XXIV Summer School on Religion di San Gimignano e Passignano, possiamo finalmente parlarne con un distacco che non ci era permesso nella immediata chiusura. Troppa la intensità delle lezioni magistrali, troppa la bellezza delle cose viste e di quelle ascoltate.

Infatti la edizione 2017 si è caratterizzata per questo doppio aspetto. Da una parte le lezioni frontali e la relativa non rituale discussione che le ha accompagnate, dall’altra le molteplici attività che lungi dall’essere mero contorno della Summer ne hanno sostanziato un aspetto imprescindibile per il tema trattato. Come infatti parlare della bellezza senza chiamare in causa le arti che ne offrono la strada maestra? Partendo proprio dal portentoso patrimonio artistico sangimignanese. Alessandro Bagnoli, in una lezione memorabile ha mostrato con perizia e profondità, che univa lo studio storico alla scrupolosa accuratezza della analisi stilistica, il volto magico e stupefacente della Maestà di Lippo Memmi. Facendo un salto di qualche secolo in Sala di Cultura i partecipanti alla Summer e i cittadini sangimignanesi hanno potuto ammirare le vivide accese squillanti carte pittoriche di Carlo Romiti ritraenti la natura e gli animali che rendono bello e commovente il paesaggio nel quale siamo immersi. La Mostra Fotografica di Henri Cartier-Bresson ha permesso di fare un bagno nella bellezza di un’arte giovane ma piena di vita. Il film di Maurizio Zaccàro “La felicità umana” ha fatto riflettere sull’altra faccia della nostra civiltà: povertà crescente, instabilità sociale ed economica, guerre, fanatismi. Come può l’uomo contemporaneo essere felice in questo contesto? Dove è finita la bellezza? Simili dure e spietate considerazioni, che sono naturalmente riecheggiate nelle lezioni e nella discussione all’interno della Scuola, sono state lenite dalla struggente bellezza della musica della viola da gamba di Luciana Elizondo che accompagnava i testi letti con incomparabile bravura da Emilia Picone: un breve ma efficace excursus del tema della bellezza dagli antichi greci ai moderni e contemporanei poeti latino americani e russi. Momento situato temporalmente dopo una bellissima lezione a quattro mani su Ildegarda di Bingen da parte di Michela Pereira e Sara Salvadori (il serto fotografico offerto delle miniature dello Scivias di Ildegarda resterà nella memoria dei fortunati partecipanti per lunga pezza) e topograficamente nello splendido Cenacolo del Ghirlandaio del Monastero di Passignano). Alla viola da gamba di Passignano ha risposto l’arpa di Antonella Natangelo a chiusura della Summer con la consueta consegna dei diplomi. Anche qui il luogo che ospitava la piccola carovana della Summer ha dello straordinario: la Chiesa di San Lorenzo in Ponte di San Gimignano e i suoi meravigliosi affreschi quattrocenteschi da poco restituita al piacere degli occhi di chiunque voglia ammirare tale splendore.

E la Scuola Estiva? E le lezioni frontali? Questa edizione ha presentato un volto più snello e più giovane, riducendo il numero delle lezioni e delle comunicazioni ed inserendo una diecina di giovani studiosi e ricercatori. Dalle fondamentali lezioni inaugurali di Gianfranco Garelli e di mons. Marco Ballarini a quelle finali di P. Brian Lowery, Luigi Berzano e Ilaria Riccioni con in mezzo notevoli contributi di Peter Antes, Enzo Segre, Luigi Guerrini, Selene Zorzi, Francesco Gervasi, don Giuseppe Casetta, Andrea Spini, Mariangela Maraviglia, Renzo Macelloni; ma non meno ragguardevoli sono state le lezioni dei giovanissimi studiosi Davide N. Carnevale e Martina Belluto: tutti hanno contribuito a sviscerare il tema della bellezza partendo ognuno dalla propria disciplina e dai propri interessi, passioni, ricerche. Non è questo il luogo neppure per lumeggiare un po’ i temi trattati. Ci penserà la pubblicazione degli atti che vedrà la luce prima della prossima edizione della Summer School: la venticinquesima a fine agosto 2018.

 

Centro Internazionale di Studi sul Religioso Contemporaneo/CISRECO
C.P. 11 – Via San Giovanni, 38 – 53037 San Gimignano (SI) - Tel.: 0577 906102
E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Sito Internet: www.asfer.it

 

Da qui puoi scaricare il contenuto di questa pagina in formato PDF.

 

PORTFOLIO DELLE FOTO DELLA SUMMER SCHOOL 2017

 

 

Figura 1 Le lezioni inaugurali

 

Figura 2 Il pubblico della inaugurazione

 

Figura 3 Lezione Bagnoli davanti alla Maestà di Lippo Memmi

 

Figura 4 Carlo Romiti alla inaugurazione della mostra

 

Figura 5 Lezione Segre

 

Figura 6 Il pubblico in Sala Tamagni a san Gimignano

 

Figura 7 Lezione Belluto

 

Figura 8 Lezione Salvadori

 

Figura 9 Lezione Maraviglia

 

Figura 10 Luciana Elizondo e Emilia Picone

 

Figura 11 Consegna dei diplomi

 

Figura 12 Ogni antropologo ha il suo aborigeno

 

Figura 13 Il braccio (con baffi) e le menti

 

Letto 188 volte
Vota questo articolo
(0 Voti)
Devi effettuare il login per inviare commenti
In primo piano
Canali Tematici