Giovedì, 26 Novembre 2015 17:27

Festa della Toscana 2015. Comunicato e invito

Scritto da  Gerardo

Come precedentemente annunciato, il CISRECO, dopo aver partecipato alle ultime edizioni della Festa della Toscana, propone per l’edizione 2015 un seminario di studi sul tema La riforma religiosa e Pietro Leopoldo (lunedì 30 novembre).
Il seminario sarà preceduto da un prologo consistente nella visita alla tomba di Scipione de’ Ricci presso la Villa di Rignana (Comune di Greve in Chianti, domenica 29 novembre, ore 15.00).
Nel seguito il comunicato con cui si presenta l’evento.



Comunicato stampa

Il progetto del CISRECO è stato ispirato dal bando promulgato dal Consiglio Regionale della Toscana per l’edizione 2015 della Festa della Toscana dedicata proprio alla figura del Granduca.
Non deve stupire quindi se il CISRECO di San Gimignano abbia voluto tentare di ricostruire storicamente la figura di Pietro Leopoldo nelle vesti di riformatore religioso.

In realtà il tentativo leopoldino di rinnovamento e modernizzazione della società toscana nasceva anche dalle forti venature giansenistiche del pensiero del futuro imperatore. Teologi come Pietro Tamburini e vescovi come Scipione de’ Ricci (figura cardine del tentativo riformistico), imbevuti di religiosità giansenistica, furono appunto gli attori di in tentativo di Riforma Religiosa, il cui regista era Pietro Leopoldo. Tanto è vero che una volta che SAR si trasferì a Vienna, tutto precipitò. Il seminario vuole scandagliare sia il momento di ascensione della riforma (sinodo di Pistoia), sia la caduta fragorosa dei suoi attori.

Il seminario aperto a chiunque voglia partecipare (come è costume delle attività del CISRECO) si svolge in due sessioni. Completerà il seminario una discussione aperta al pubblico presente. Sono stati invitati relatori e comunicatori con l’intento di dare al tempo stesso una inquadratura generale del problema e delle iniziative salienti con le quali si estrinsecò la attività riformistica, ma anche la ricaduta nelle situazioni locali: su Pistoia innanzitutto ove si svolse in maniera più intensa tale attività e San Gimignano (a mo’ di esempio e non solo per dovere di ospitalità).

Da qui puoi leggere il programma dettagliato del Seminario.

Letto 1460 volte
Vota questo articolo
(0 Voti)
Devi effettuare il login per inviare commenti
In primo piano
Canali Tematici